CloudCoin – La prima valuta basata su cloud lancia i gettoni dell’etereum

CloudCoin (CC), che ha fatto la storia essendo la prima valuta basata su cloud, ha recentemente lanciato una versione ERC20 della valuta. Le monete CloudCoin Ethereum (CCE) sono state elencate su Bitcoin.com il 13 ottobre 2020, secondo un annuncio ufficiale. I gettoni CCE saranno facilmente scambiati con i gettoni CC, che consentiranno agli utenti di accedere a un sistema di pagamento rapido e sicuro.
Il lancio dei gettoni CCE ERC20

CloudCoin è la prima valuta basata sul cloud. È stata progettata come moneta digitale, che si basa su un sistema monetario privato, efficiente dal punto di vista energetico e privo di costi. Il 13 ottobre 2020, il team dietro la valuta ha annunciato il lancio di CloudCoin Ethereum (CCE). I gettoni CCE sono un’iterazione della moneta CC su Ethereum. I titolari dei token CCE potranno effettuare scambi uno a uno con la valuta CC. Questi gettoni sono accessibili sul sito Bitcoin.com Exchange.

Informazioni su CloudCoin

La valuta CloudCoin è una valuta basata su file, che può essere condivisa tramite trasferimenti da e-mail a e-mail. A differenza di molte altre valute crittografiche, il CC è costruito su DNS invece che sulla blockchain. CloudCoin utilizza un protocollo di autenticazione brevettato basato su DNS chiamato RAIDA. Il protocollo RAIDA permette transazioni veloci e sicure utilizzando CC, che non possono essere perse, rubate o contraffatte.

Inizialmente, gli utenti potevano accedere al CC solo creando un account Proton Mail o attraverso uno Skywallet. Tuttavia, l’elenco Ethereum Code garantirà che le monete CC siano accessibili ad un pubblico più ampio. Permetterà a coloro che lavorano con Ethereum di utilizzare l’innovativo sistema monetario che alimenta il CC.
CloudCoin è un progetto unico

Commentando la quotazione del CCE su Bitcoin.com, il responsabile della borsa, il danese Chaudhry, ha detto che il progetto CloudCoin è diverso da qualsiasi altra cosa nel settore della crittografia. Ha aggiunto che, lavorando con il loro team dedicato, hanno trovato il modo di far quotare i gettoni nella borsa. Chaudhry ha concluso dicendo che CloudCoin avrebbe superato la prova del tempo. Oltre a questo, avrebbe rivoluzionato le altre piattaforme alla ricerca di modi per elencare i loro gettoni.

Lo sviluppo di CloudCoin

Secondo Sean Worthington, CEO di CloudCoin, il design della valuta CC si basa sulla „Teoria del Soldi Perfetti“, un concetto da lui sviluppato. La teoria suggerisce che il Perfect Money dovrebbe essere privato, scalabile e veloce da negoziare. Inoltre, la teoria suggerisce che il denaro perfetto dovrebbe prevenire la perdita, la contraffazione, il furto e le interruzioni del sistema.

CloudCoin soddisfa tutti i requisiti della teoria. Offre la sicurezza quantistica e la supremazia dei dati, il che significa che né i governi né gli hacker possono abbatterla. Secondo l’annuncio, il CC è una moneta digitale di nuova generazione, post-blockchain, che utilizza una larghezza di banda ed elettricità quasi zero.

Ha anche un importo fisso, che elimina il rischio di inflazione. La valuta è basata su file e può essere memorizzata in file jpeg o importata in videogiochi e software. CloudCoin può essere scambiata P2P senza bisogno di un libro mastro pubblico, di tasse o di un conto utente. Una caratteristica unica degna di nota di CloudCoin è Skywallet, che consente agli utenti di inviare monete utilizzando nomi DNS facili da ricordare.

CloudCoin sembra aver seguito il concetto dei gettoni avvolti che vengono utilizzati per portare le monete digitali nell’Ethereum. Anche se non sono stati rilasciati dettagli importanti su come avverrà lo scambio one-to-one di CC e CCE, è lecito supporre che seguirà il modello utilizzato da molti gettoni avvolti.